Le relazioni – Luana Collacchioni

Un libro pieno di strumenti e suggerimenti per leggere la passione degli insegnanti. L’emozione di educare – una sfida affascinante, di Luana Collacchioni e Paolo Borin, descrive in modo completo e ricco il ruolo dell’insegnante nella società e nella scuola. Una comunicazione precisa sulle relazioni emotivo-affettive all’interno della scuola, dalla quale liberare spunto per illustrare il processo di insegnamento-apprendimento che è al centro dell’educazione e della formazione.

Per questo sono le relazione che i ragazzi vivono a scuola con gli insegnanti e in famiglia con i genitori, i fratelli e le sorelle durante il percorso di vita che si snoda tra scuola e famiglia, che determinano lo sviluppo di una personalità autonoma e responsabile, che “sa essere”, oltre che essere formata nell’ambito del “sapere” e del “saper fare”.

Le dimensioni che formano la personalità sono la corporeità, l’emozionalità e la razionalità.

Tra queste è il corpo l’espressione primaria dell’identità perché è la dimensione della persona che immediatamente visibile nell’incontro con l’altro. E’ il corpo il canale primario di conoscenza attraverso il quale proviamo le sensazioni e le emozioni che colorano la vita e le esperienze caratterizzandole di tonalità emotivo-affettive.

Dalle relazioni tra studenti, tra gli insegnanti e tra studenti e insegnanti, cioè dal vivere scolastico, esce ancora più forte il potere dell’educazione motoria, il “saper essere” con gli altri.

L’educazione al movimento del proprio sè in rapporto con l’altro è il ritmo della vita. Riuscire ad esprimersi nel tempo e nello spazio attraverso lo sviluppo delle relazioni emotivo-affettive che continuamente mutano diventa il processo costante della formazione.

Il maestro insegna la meta, apprenderla è compito dello studente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *