Le Persone

Non imparano l’italiano, l’inglese, la matematica, la storia …
Non insegnano l’arte, la musica, la geografia, la fisica …

Gli studenti apprendono la relazione che ogni disciplina instaura con la passione e la dedizione dei docenti. Collegano questa relazione in numerosi e differenti metodi che permettono di imparare più discipline in un istante, nei propri tempi e nei propri spazi. Gli studenti trasmettono la loro conoscenza ai docenti, per una reciproca valutazione ed un continuo accrescimento culturale.

Le persone, in questo caso adulte, i docenti sono l’unico strumento indispensabile per realizzare la Scuola.

In ultimo, il punto di incontro per il successo della Scuola è la famiglia. Sentono e desiderano il bene per i propri figli studenti. Trovano una Scuola che si prende cura di loro come adulti genitori. La famiglia entra nella Scuola per un aiutare e sostenere a vicenda l’adulto e il bambino, il genitore e lo studente.

Il nostro obiettivo è fare del tempo e dello spazio dove viviamo insieme, un luogo di costante e attenta ricerca su come costruire le relazioni, quindi aiutare e stimolare la riflessione sullo stare bene insieme come condizione irrinunciabile alla costruzione di una società di saperi e di cooperazione. Abbandonare l’idea del adulto come possessore del sapere, del bambino come colui che deve apprende, portando la relazione ad un legame di fiducia, mai subordinata ai processi di apprendimento (sia a livello familiare che scolastico). La relazione è necessaria per una buona educazione.


Total Page Visits: 140 - Today Page Visits: 1