Programma

Senza dubbio è una Scuola diversa dalla scuola che conosciamo, che abbiamo provato, perché cambia continuamente. In realtà ogni studente ha la sua Scuola, ma questo è esattamente quello che è successo ad ogni adulto.

Ricordare gli insegnamenti che ti hanno formato come individuo maggiorenne, adesso fuori dalla scuola e pronto per un altra parte della vita, porta a percepire la scuola come il periodo più spensierato nel quale la conoscenza si legava all’azione per trasformare ogni possibile esperienza in quanto di più bello si potesse desiderare. Ed anche se la realtà poteva limitare la fantasia, la scuola rimane solamente un insieme di ricordi.

Il programma è rendere i futuri ricordi più belli, positivi, consistenti, utili, così da aiutare ogni individuo ad arricchirsi fisicamente e mentalmente giorno dopo giorno.

La storia della scuola ci trasmette didattiche e discipline estremamente utili, non per una visione collettiva delle attività scolastiche, ma particolare e personale per ogni studente.

Ad ogni età dello studente ci sono metodologie e discipline che si collegano e scollegano per dare forma in ogni istante al sapere. Necessitano di tempi e spazi adeguati. Le persone che cercano di trasmettere e tirar fuori la conoscenza, saranno messe in situazione di poter agire e cooperare, non per un risultato oggettivo, quantificabile soggettivamente dal adulto con votazioni, ma per l’azione soggettiva da parte dello studente nel dire: “si lo so, oppure no non lo so, riprovo“.

Tutto serve conoscere nella vita dello studente, non ci sono discipline più importanti di altre, ci possono essere apprendimenti più veloci o più lenti, apprendimenti che necessitano della giusta situazione, ma ciò che è determinante nella formazione ‘finale’ dello studente è saper relazionare ogni azione didattica vissuta alla prossima conoscenza.

La differenza fondamentale che esiste tra educazione come correzione ed educazione come accompagnamento, cioè un nuovo modo di stare insieme tra pari nell’azione scolastica, sta nel rinunciare a comportamenti da parte degli adulti che portino ad una rottura dei legami di fiducia.

Per questo la nostra Scuola utilizza una Didattica di relazione e collaborazione tra adulti, strumenti educativi, fra docenti che generano così un ambiente costruttivo positivo per l’istruzione degli studenti.


Total Page Visits: 156 - Today Page Visits: 1